Eriksen, come sta dopo il malore. Le prime parole dall'ospedale: «Grazie a tutti, io non mollo»

Christian Eriksen, come sta il calciatore dell’Inter e della nazionale danese che ha rischiato di morire in campo sabato pomeriggio durante la sfida contro la Finlandia agli Europei. Il trequartista nerazzurro si trova ancora in ospedale e resterà in osservazione ancora qualche giorno, ma attraverso il suo agente ha voluto ringraziare colleghi e tifosi per il grande affetto dimostratogli.

Martin Schoots, agente di Christian Eriksen, ha riferito alla Gazzetta dello Sport le parole del calciatore danese. «Vogliamo capire cosa è accaduto, ma siamo felici perché abbiamo capito quanto amore ha Cristian intorno a sé. Gli sono arrivati messaggi da tutto il mondo ed è rimasto particolarmente colpito da quelli del mondo Inter, dai compagni di squadra ai tifosi» – spiega l’agente – «Christian è deciso a non mollare, lui e la sua famiglia ci tengono che arrivi a tutti il loro ringraziamento. Resterà in osservazione per tutta la giornata di lunedì e forse anche martedì, ma in ogni caso vuole fare il tifo per i suoi compagni contro il Belgio».

fonte: leggo

Lascia un commento